FAQ

  • SCIA

  • CILA

  • CIL

  • Pratiche in Sanatoria

Risposte alle domande frequenti

Cosa devo fare per aprire un B&B?

Per aprire un’attività ricettiva (B&B, casa vacanze ed altre tipologie) è necessario richiedere l’autorizzazione tramite la S.C.I.A. Segnalazione Certificata di Inizio Attività.

 

Per maggiori informazioni sulla S.C.I.A. apri questa pagina:
http://www.pratiche-scia.it/servizi/scia-roma/

Cosa devo fare per aprire un negozio?

Per aprire un’attività commerciale (abbigliamento, alimentare ed altre tipologie) è necessario richiedere l’autorizzazione tramite la S.C.I.A. Segnalazione Certificata di Inizio Attività.

 

Per maggiori informazioni sulla S.C.I.A. apri questa pagina:

SCIA – Segnalazione certificata inizio attività

Come presentare una S.C.I.A.?

Per la presentazione della S.C.I.A. è necessario rivolgersi ad un tecnico abilitato che si occuperà di presentare la pratica telematicamente, al SUAR (Sportello Unico per le Attività Ricettive), o al SUAP (Sportello Unico per le Attività Produttive), in base alla tipologia di attività da avviare, modificare o cessare.

 

Per maggiori informazioni sulla S.C.I.A. apri questa pagina:

SCIA – Segnalazione certificata inizio attività

Quali sono le attività che necessitano una S.C.I.A.?

1 – Agenzie d’affari

  • Comunicazione apertura succursale
  • Comunicazione cambio amministratore
  • Comunicazione cambio Ragione sociale
  • Comunicazione variazione Tabella delle Tariffe
  • SCIA Apertura
  • SCIA Trasferimento di sede

2 – Artigianato ed Attività varie

  • Acconciatori / Estetisti
  • Depositi ed Esposizioni
  • Laboratori artigiani

3 – Attività di Pubblico Spettacolo

  • Eventi fino ad un massimo di 200 partecipanti e che si svolgono entro le ore 24 del giorno di inizio

4 – Attività Ricettive

  • Attività alberghiere
  • Alberghi
  • Dipendenze alberghiere
  • Residence
  • Attività all’aria aperta
  • Campeggi
  • Attività extralberghiere
  • Affittacamere
  • Bed & Breakfast
  • Case per ferie
  • Case vacanze imprenditoriali
  • Case vacanze non imprenditoriali
  • Ostelli
  • Amministrazione fuori dagli ambiti

5 – Carburanti

  • Impianto per la distribuzione di carburanti
  • Su Area Patrimoniale
  • Su Area Privata

6 – Commercio in sede fissa

  • Esercizio di commercio al dettaglio di vicinato
  • Forme speciali di vendita al dettaglio
  • Apparecchi automatici
  • Commercio elettronico
  • Spacci interni
  • Vendita per corrispondenza, televisione o altri sistemi di comunicazione
  • Vendite effettuate presso il domicilio dei consumatori
  • Media e Grande Struttura di Vendita

7 – Edicole

  • Ottimizzazione Punto Vendita di Quotidiani e Periodici

8 – Impianti Produttivi

  • Impianto produttivo industriale, artigianale, commerciale
  • Lavanderie Automatiche

9 – Panificatori

10 – Pubblici Esercizi

  • Apparecchi e congegni automatici, semiautomatici ed elettronici
  • Autorimesse
  • Noleggio di veicoli senza conducente
  • Phone Center – Internet Point
  • Sala Giochi

11 – Somministrazione di alimenti e bevande

  • Autorizzazione apertura
  • Autorizzazione Trasferimento di sede
  • Comunicazione affido gestione di reparto
  • Comunicazione ampliamento dei locali
  • Comunicazione attività mediante distributori automatici
  • Comunicazione cessazione attività
  • Comunicazione modifiche societarie
  • Comunicazione orario
  • Richiesta proroga reintestazione
  • SCIA Somministrazione di alimenti e bevande in occasione di sagre, fiere, manifestazioni religiose, tradizionali e culturali o eventi locali straordinari
  • SCIA Somministrazione ex art. 13 c. 1 Reg.
  • SCIA Somministrazione ex art.18
  • SCIA Somministrazione fuori dagli ambiti di tutela
  • SCIA Somministrazione in Librerie
  • SCIA Somministrazione Subingresso / Reintestazione / Riattivazione
  • SCIA Somministrazione svolta dalle associazioni e dai circoli privati ex artt. 2,3 D.P.R.235/01
  • SCIA Trasferimento di sede Somministrazione fuori dagli ambiti

Dopo la presentazione della S.C.I.A. quando posso iniziare l'attività?

L’attività potrà essere avviata subito dopo l’invio telematico della S.C.I.A., dato che al momento dell’invio l’utente riceverà immediatamente la ricevuta, con il numero di protocollo, che costituisce titolo abilitativo per l’avvio dell’attività.

Ogni pubblica amministrazione effettuerà i controlli e le verifiche di competenza entro i 60 giorni stabiliti dalla vigente normativa. Qualora nella S.C.I.A. fossero riscontrate carenze dei requisiti e dei presupposti di legge, verranno adottati provvedimenti di divieto di prosecuzione di attività e di rimozione degli eventuali effetti dannosi, salvo che l’interessato provveda a conformare alla normativa vigente l’attività, entro un termine fissato dall’amministrazione (non inferiore a 30 giorni).

 

Per maggiori informazioni sulla S.C.I.A. apri questa pagina:

SCIA – Segnalazione certificata inizio attività

Cosa devo fare per ristrutturare casa?

Per la ristrutturazione di un immobile è necessario presentare una C.I.L.A. Comunicazione di Inizio Lavori Asseverata.

Per maggiori informazioni sulla C.I.L.A. apri questa pagina:

CILA – Comunicazione inizio lavori asseverata

Come presentare una C.I.L.A.?

Per la Presentazione di una C.I.L.A. essendo una comunicazione asseverata, deve essere compilata da un tecnico abilitato, quindi iscritto ad un Albo ed inviata al SUET (Sportello Unico per l’Edilizia Telematico)

Per maggiori informazioni sulla C.I.L.A. apri questa pagina:

CILA – Comunicazione inizio lavori asseverata

Quali sono i documenti necessari per presentare una C.I.L.A.?

I documenti necessari sono:

  • Atto di proprietà
  • Titolo abilitativo dell’opera
  • Documentazione catastale
  • Relazione e progetto (ante operam, demolizioni e costruzioni, post operam) che saranno elaborate dal Tecnico Abilitato
  • DURC (Documento Unico Regolarità Contributiva) dell’impresa esecutrice

Per maggiori informazioni sulla C.I.L.A. apri questa pagina:

CILA – Comunicazione inizio lavori asseverata

Dopo la presentazione della C.I.LA. quando posso iniziare i lavori di ristrutturazione?

I lavori di ristrutturazione potranno iniziare subito dopo l’invio telematico della C.I.L.A.

 

Per maggiori informazioni sulla C.I.L.A. apri questa pagina:

CILA – Comunicazione inizio lavori asseverata

C'è bisogno di un Tenico Abilitato per tutti gli interventi di ristrutturazione?

No, non c’è bisogno di un Tecnico Abilitato per tutti gli interventi di ristrutturazione, in questo caso è sufficiente presentare una C.I.L. Comunicazione di Inizio Lavori (non asseverata).

In quale caso posso presentare una C.I.L.?

Come indicato dal D.P.R. 6 giugno 2001, n. 380 – Testo unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia edilizia gl interventi che possono essere effettuati con la C.I.L. sono:

  • interventi di manutenzione ordinaria di cui all’articolo 3, comma 1, lettera a);
  • interventi di installazione delle pompe di calore aria-aria di potenza termica utile nominale inferiore a 12 Kw;
  • interventi volti all’eliminazione di barriere architettoniche che non comportino la realizzazione di ascensori esterni, ovvero di manufatti che alterino la sagoma dell’edificio;
  • le opere temporanee per attività di ricerca nel sottosuolo che abbiano carattere geognostico, ad esclusione di attività di ricerca di idrocarburi, e che siano eseguite in aree esterne al centro edificato;
  • i movimenti di terra strettamente pertinenti all’esercizio dell’attività agricola e le pratiche agro-silvo-pastorali, compresi gli interventi su impianti idraulici agrari;
  • le serre mobili stagionali, sprovviste di strutture in muratura, funzionali allo svolgimento dell’attività agricola;
  • le opere dirette a soddisfare obiettive esigenze contingenti e temporanee e ad essere immediatamente rimosse al cessare della necessità e, comunque, entro un termine non superiore a novanta giorni, previa comunicazione di avvio lavori all’amministrazione comunale;
  • le opere di pavimentazione e di finitura di spazi esterni, anche per aree di sosta, che siano contenute entro l’indice di permeabilità, ove stabilito dallo strumento urbanistico comunale, ivi compresa la realizzazione di intercapedini interamente interrate e non accessibili, vasche di raccolta delle acque, locali tombati;
  • i pannelli solari, fotovoltaici, a servizio degli edifici, da realizzare al di fuori della zona A) di cui al decreto del Ministro per i lavori pubblici 2 aprile 1968, n. 1444;
  • le aree ludiche senza fini di lucro e gli elementi di arredo delle aree pertinenziali degli edifici.

Per maggiori informazioni sulla S.C.I.A. apri questa pagina:

CIL – Comunicazione inizio lavori

Ho già effettuato i lavori di ristrutturazione senza autorizzazione.

Nel caso in cui siano stati effettuati dei lavori di ristrutturazione senza la comunicazione alla Circoscrizione di competenza, è necessario presentare una Pratica in Sanatoria, cioè una pratica amministrativa che permette di sanare interventi realizzati senza autorizzazione.

In questo caso la mancata comunicazione dell’inizio lavori, ovvero la mancata trasmissione della pratica regolare con relazione tecnica comporta il pagamento dei diritti di segreteria di € 251,24 e di una sanzione di € 1.000,00.

Contattaci alla mail info@pratiche-scia.it per approfondire la questione e trovare la soluzione migliore.

Per maggiori informazioni sulle Pratiche in Sanatoria apri questa pagina:

Pratiche in Sanatoria

Ho iniziato i lavori di ristrutturazione senza autorizzazione.

Nel caso in cui siano stati iniziati dei lavori di ristrutturazione tutt’ora in corso, senza la comunicazione alla Circoscrizione di competenza, è necessario presentare una Pratica in Sanatoria, cioè una pratica amministrativa che permette di sanare interventi in corso d’opera senza autorizzazione.

In questo caso in cui la comunicazione dell’inizio lavori viene fatta in corso d’opera, ma spontaneamente, seppure tardiva la sanzione è ridotta di due terzi, quindi insieme al pagamento dei diritti di segreteria di € 251,24, dovrà essere pagata una sanzione di € 330,00.

Contattaci alla mail info@pratiche-scia.it per approfondire la questione e trovare la soluzione migliore.

Per maggiori informazioni sulle Pratiche in Sanatoria apri questa pagina:

Pratiche in Sanatoria

Non hai trovato la risposta che cercavi?

Morbi ut mauris non ligula euismod dignissim ac ut orci. Nulla sodales tempus turpis, non interdum orci gravida eget. Nam suscipit et neque at pulvinar.

Invia la richiesta